Devozione alla Madonna della Neve

Carissimi e carissime,

tutti sapete che per noi il giorno 5 ogni mese risveglia la devozione alla Madonna della Neve.

Nell’anno giubilare 500esimo della nostra Basilica, il Vaticano concede L’INDULGENZA a chi viene in chiesa in data 5 di ogni mese da giugno a maggio del prossimo anno, partecipa alla Santa Messa, si confessa, e prega secondo le intenzioni di Papa Francesco.

Con questo messaggio faccio presente che troverete in Basilica dei sacerdoti per poter ascoltare le vostre confessioni ogni 5 del mese. Vi aspettiamo sia di mattina, sia nel pomeriggio, che la sera.

Cinquecentesimo anniversario della amata S.Maria della Neve

Carissime e carissimi,

Da 500 anni la nostra Basilica è un punto di riferimento forte e diffusivo della devozione alla Madre di Dio.

I nostri padri e le nostre madri nella fede promossero nelle contrade di Ponticello (allora si diceva così) un culto filiale e riconoscente a Maria, la Mamma di Gesù, venerandoLa col nome di Santa Maria della Neve.

Il Papa di allora, Leone decimo, confermò con una lettera il culto. Quella lettera porta la data del 22 Maggio 1520.

Con gratitudine a Dio e a Maria Santissima, vi avviso che venerdì 22 Maggio 2020, alle ore 19, in nostro Arcivescovo, Cardinale Crescenzio Sepe, presiederà in Basilica la Santa Messa per l’inizio dell’anno Giubilare.

Date le difficoltà legate alla pandemia, sarà possibile seguire la celebrazione con la telecronaca diretta sul canale YouTube. L’anno Giubilare, anche se in forme idonee al rispetto delle regole da osservare per evitare il rischio di contagio da covid 19, avrà celebrazioni ed eventi di cui vi metteremo al corrente progressivamente. Potrete beneficiare della Indulgenza plenaria concessa dal Vaticano, ogni 5 dei mesi da Giugno 2020 a Maggio 2021.
Lodiamo il Signore Gesù! Viva Maria!

Don Marco Liardo

Auguri del Parroco

Carissimo fratello e carissima  sorella,

Spesso, nel cammino della vita ti può essere capitato di cadere, di sentirti annegare. Sono i momenti in cui si cerca la pace, ma ti accorgi di essere soltanto triste, perché alle tue attese arrivano risposte deludenti.

Ho la gioia di poterti annunciare una grande notizia: quella pace che cerchi è già a tua disposizione e non devi affannarti per raggiungerla!

Ti ha raggiunto prendendo il volto di un Bambino.

Gesù è Colui di cui abbiamo bisogno: il Solo, l’Unico.

Ti chiede solo di aprire il tuo cuore all’ascolto della Sua parola. E Lui fa così perché sa bene cosa porti dentro il cuore; sa benissimo ciò ti serve, perché è il tuo Creatore.

Ti faccio una proposta: metti da parte la tristezza e scegli Gesù.

La fiducia che darai a Lui si chiama Fede. La prospettiva che attendi che si risolva, si chiama Speranza. La risposta che dovrai dare, si chiama Amore.

Vivendo la Fede, la Speranza e l’Amore sarai una persona nuova e la vera gioia entrerà per sempre in te, illuminando ogni angolo del tuo essere.

Se crederai in Gesù, vedrai miracoli.

Buon Natale!

Don Marco

 

Auguri di Natale